Nel 2012 la vendita di energia elettrica ha registrato una contrazione rispetto al 2011 del 12,9% (-65,4 milioni di kWh), attestandosi a 443,3 milioni di kWh, di cui circa il 40% destinato ai fabbisogni degli scali gestiti dal Gruppo SEA.

Tale diminuzione è correlata alla riduzione delle quantità di energia elettrica cedute a terzi (-62,6 milioni di kWh), i cui effetti economici sono stati in parte compensati dal positivo andamento degli altri canali di vendita (+31,2%), in particolare verso controparti con cui sono stati stipulati contratti bilaterali, fra cui quello con Aeroporti di Roma (per la fornitura 2012) e con l’aeroporto di Bergamo (rinnovato anche per il 2013). Si segnala che a fine 2012 è stato sottoscritto un contratto di fornitura di energia elettrica per l’aeroporto di Napoli, valido per il biennio 2013- 2014. La produzione di energia elettrica per la vendita attuata attraverso la Borsa Elettrica ha registrato un decremento del 18,9% rispetto al 2011, per il combinato effetto di bassi prezzi in Borsa a fronte di un incremento del costo del metano, aumentato del 17% rispetto al 2011. La diminuzione della produzione delle centrali di cogenerazione di Malpensa e Linate è avvenuta in un contesto che vede un consolidamento della politica di risparmio attuato da parte di SEA che, nel corso del 2012, ha consumato circa 2,8 milioni di kWh in meno rispetto all’esercizio precedente (-1,6%).

Energia elettrica venduta per tipologia di cliente (GWh)

Energia elettrica venduta per tipologia di cliente (GWh)

© Copyright 2013 SEA S.p.A. P.IVA 00826040156