Progetti di collaborazione in area Aviation

Chinese Friendly Airport

Nel corso del 2012 è stato avviato il progetto “Chinese Friendly Airport”, avente l’obiettivo di incrementare i flussi di passeggeri cinesi presso gli scali gestiti da SEA attraverso lo sviluppo di collaborazioni commerciali e istituzionali con Fondazioni, Enti Istituzionali e Governativi. Sono pertanto state impostate le attività per analizzare la generazione dei flussi di traffico attuali e potenziali di passeggeri provenienti dalla Cina e studiate le logiche di canalizzazione dei flussi da parte degli operatori cinesi (vettori, tour operator e altre istituzioni turistiche) e i servizi che possono condizionarne la gestione. Nel dicembre 2012 sono stati effettuati degli incontri in Cina da parte di una delegazione di SEA, supportata da rappresentati della Fondazione Italia-Cina, con i maggiori operatori turistici cinesi e rappresentanti della “Civil Aviation” cinese, aventi come obiettivo una prima presa di contatto con le autorità e operatori turistici locali. Nell’ambito del progetto, nel corso del 2013, proseguiranno le attività per la comprensione delle necessità dei passeggeri cinesi (prevalentemente in arrivo dalla Cina), si cercherà di creare un legame forte con la comunità cinese in Italia e sarà formulata una proposta di azioni ed interventi da attuare nel corso dei mesi successivi e un piano di realizzazione in termini di tempi e costi.

Mobilità integrata: accordo con Cathay Pacific e NTV

SEA, Cathay Pacific Airways e NTV hanno realizzato un accordo innovativo che offre ai passeggeri in partenza per Hong Kong e tutte le altre destinazioni del network di Cathay Pacific un nuovo servizio di mobilità integrata rivolto a chi risiede al di fuori dell’area milanese. In un’ottica di trasporto integrato si fonde la tratta ferroviaria di Firenze e Bologna, operata da NTV, a quella aerea dei voli intercontinentali in partenza verso Hong Kong. I viaggiatori possono quindi usufruire di un circuito completo di servizi che agevolano l’avvicinamento a Milano Malpensa e il tempo di attesa in aeroporto. Nello specifico, Cathay Pacific offre un transfer gratuito sui treni ad alta velocità Italo per i suoi passeggeri in partenza dalle stazioni ferroviarie di Firenze e Bologna fino alla stazione di Milano Porta Garibaldi. Qui i passeggeri, a seconda della classe di volo, trovano un’auto con conducente o un minivan che li accompagna fino a Malpensa 1.

 

Posizione dei vettori sul Contratto di Programma

Il Contratto di Programma è il contratto pluriennale stipulato tra l’ENAC e le società di gestione aeroportuale che disciplina il profilo tariffario, la realizzazione del piano degli investimenti e indica gli obiettivi di qualità e tutela ambientale.

A partire dal 23 settembre 2012 il Contratto di Programma ENAC-SEA è divenuto efficace e SEA applica le nuove tariffe aeroportuali.

Alcuni vettori – e organismi rappresentativi dei vettori stessi – hanno presentato ricorso presso il Tribunale Amministrativo Regionale della Lombardia, chiedendo l’annullamento del Contratto di Programma ENACSEA, previa sospensione dell’efficacia.

I motivi di contrarietà sollevati dai ricorrenti sono riferiti principalmente a:

  • insussistenza dei presupposti che consentono a SEA di essere ammessa alla stipula di un contratto di programma in deroga, in quanto non finanzia i propri investimenti attraverso capitali rivenienti dal mercato (azioni, obbligazioni, o altri titoli), ma fa invece ricorso al credito bancario;
  • ampiezza delle deroghe ammesse dall’amministrazione statale (con particolare riferimento al sistema del “Dual Till”);
  • lamentata discriminazione dell’utenza dei principali aeroporti nazionali rispetto all’utenza degli aeroporti cui si applica la normativa ordinaria;
  • mancato espletamento di adeguate consultazioni dell’utenza aeroportuale.

Un ulteriore ricorso da parte delle associazioni di categoria Assaereo e IBAR (che rappresentano la quasi totalità delle compagnie aeree operanti in Italia) nei confronti del Contratto di Programma ENAC-SEA è stato presentato al TAR Lazio.

© Copyright 2013 SEA S.p.A. P.IVA 00826040156