Progetto Call for ideas "Progetti per Malpensa"

Ratio del progetto

Il ruolo degli aeroporti è oggi in forte evoluzione. La loro attività non è più circoscritta alla sola erogazione di servizi e prestazioni collegate al trasporto aereo.

L’aeroporto, da semplice luogo di transito e di disbrigo di formalità necessarie alla movimentazione di persone e merci, sta diventando sempre più luogo con identità e connotati distintivi, con servizi innovativi.

Nei principali aeroporti internazionali sta crescendo sensibilmente l’incidenza delle infrastrutture e dei servizi “non aeronautici”, con luoghi di intrattenimento, di cultura, di servizi, che incorporano al loro interno centri benessere o di meditazione, cinema, biblioteche, musica dal vivo, gallerie d’arte, servizi d’intrattenimento per l’infanzia, servizi sanitari, applicativi per dispositivi hi-tech, attività di promozione turistica del territorio circostante. SEA considera fondamentale indirizzare lo sviluppo di un aeroporto internazionale come Malpensa includendo anche questo tipo di servizi. Ritiene inoltre che il coinvolgimento del territorio e della società in generale nella formulazione di idee e proposte di questo genere rappresenti una prerogativa da coltivare, in ottica non solo di “stakeholder engagement”, ma anche come esercizio di intelligenza collettiva e di promozione dell’innovazione sociale.

Descrizione

Il concorso per idee “PXM – Progetti X Malpensa” è stato realizzato tra maggio e settembre 2012. La “call for ideas” è stata rivolta alle community di studenti e ricercatori universitari, di creativi e knowledge workers e al mondo dell’imprenditoria sociale. L’obiettivo era stimolare una nuova imprenditorialità sul territorio dell’aeroporto di Malpensa che presenti quattro principali caratteristiche:

  • collegata alla presenza e all’attività dell’aeroporto;
  • innovativa;
  • sostenibile sul piano economico, ambientale e sociale;
  • promossa da giovani che intendono dare una svolta al loro futuro.

Obiettivi

Stimolare la generazione di idee progettuali aventi come matrice comune la creazione di imprese sociali in grado di fornire soluzioni di processo, di sistema o tecnologiche capaci di generare:

  • soluzioni di prodotto/servizio sostenibili e ad alto tasso di innovazione sociale, connessi con la presenza e l’attività dell’aeroporto di Malpensa e rivolti (alternativamente o congiuntamente) a passeggeri, lavoratori operanti nel sedime aeroportuale e residenti nei comuni limitrofi allo scalo;
  • nuova occupazione per i giovani di talento favorendo iniziative di startup di imprese sociali.

Modalità di realizzazione

La partecipazione all’iniziativa è stata totalmente gratuita e si è svolta attraverso la piattaforma interattiva “ideaTRE60”.

ideaTRE60 è la piattaforma tecnologica, partecipativa e di networking creata dalla Fondazione Italiana Accenture e dedicata a promuovere e sviluppare inizia tive di innovazione sociale a favore della collettività, attraverso la condivisione di idee e la realizzazione di progetti basati su soluzioni tecnologiche avanzate.

Le idee progettuali potevano essere inviate nel periodo compreso tra il 28 maggio e il 17 settembre 2012.

Le idee progettuali, caratterizzate da soluzioni innovative ad elevato contenuto sociale/ambientale, potevano fare riferimento a due principali macro-categorie:

  • prodotti/servizi alle persone;
  • prodotti/servizi alle imprese.

A loro volta tali macro-categorie potevano essere declinate in termini rispettivamente di:

  • area di sedime aeroportuale, i cui target elettivi sono rappresentati da passeggeri e lavoratori;
  • territorio circostante l’aeroporto, sino a ricomprendere l’intera provincia di Varese, il cui target elettivo è costituito dai residenti.

Le idee dovevano inoltre essere in grado di creare nuove opportunità di lavoro ed inoltre:

  • favorire lo sviluppo di competenze e know-how, con ricaduta positiva sulla filiera e sul sistema Paese;
  • essere connotate da forti elementi di innovazione e originalità e, al contempo, tener conto della effettiva fattibilità e degli aspetti economici;
  • essere sostenibili nel tempo;
  • consentire la graduale aggregazione di nuovi soggetti (persone fisiche o organizzazioni pubbliche e private).

Le sottocategorie a cui potevano essere riferite le idee progettuali sono rappresentate dal seguente framework:

prodotti_servizi.png

Ruolo di SEA

SEA ha svolto il ruolo di promotore della “Call for ideas”, di ideatore dei contenuti della stessa e di finanziatore dell’iniziativa.

Partner

Fondazione Italiana Accenture: organizzazione senza scopi di lucro, che si propone di promuovere le più alte e significative esperienze e conoscenze sull’innovazione, intesa come valore di ampio vantaggio per la collettività. Tema centrale delle attività della Fondazione è l’innovazione, intesa sia nelle sue articolazioni tecnologiche, scientifiche e manageriali, sia nel suo ruolo positivo, esplicabile a favore dello sviluppo economico, sociale e culturale.

Banca Prossima: Banca del Gruppo Intesa Sanpaolo dedicata esclusivamente al mondo nonprofit laico e religioso per il quale individua servizi e soluzioni di credito ad hoc.

Quaeryon: Società di consulenza specializzata nell’Innovazione Umanistica, che predisporrà il business plan da presentare a Banca Prossima nell’eventualità che l’iniziativa vincitrice o finalista consideri questa opzione.

Azioni

Un’apposita giuria online ha valutato le idee proposte, selezionando le 10 finaliste tra le quali la giuria finale ha individuato il vincitore. In palio un premio finale di 10.000 euro per l’idea prima classificata e 2.000 euro per i classificati dal 2° al 5° posto. Per i primi 5 classificati è stato anche previsto l’affiancamento professionale del partner Quaeryon per la realizzazione dei rispettivi business plan.

Risultati

Sono state 69 le idee postate attraverso la piattaforma ideaTRE60, presentate da 13 organizzazioni no profit, 37 singoli e 19 team informali, per un totale di 84 persone.

Sottoposti al vaglio di un’apposita giuria online prima e di una seconda giuria offline dopo, sono stati premiati i seguenti progetti:

1° premio – SmartCityMXP

L’idea alla base del progetto è la creazione di una piattaforma web 2.0 che contribuisca al miglioramento delle relazioni non solo all’interno dell’aeroporto di Malpensa, ma anche tra quest’ultimo e le città vicine, impiegando persone con disabilità che possano trovare nella tecnologia un valido aiuto alle difficoltà quotidiane.

2° premio – The Globe. Kids in motion

Il progetto strizza l’occhio alle famiglie e prevede la realizzazione, all’interno dell’aeroporto di Malpensa, di un asilo nido aperto 12 ore al giorno per tutto l’anno e di uno spazio bimbi aperto invece h24, 365 giorni l’anno.

3° premio – Arte a KM zero: espiritu creativo vs Art business - fur einen lokalen Kultur & une Audience mondial

La proposta fa perno sulla realizzazione di un laboratorio/ mostra a pareti trasparenti all’interno del terminal di Malpensa 1 da destinare a rotazione ad artisti del varesino e della Lombardia in generale, dando così voce e spazio a livello internazionale alla cultura artistica locale.

4° premio – Spesa al volo: risposta virtuale ad esigenze reali

Questo progetto si focalizza sulla possibilità di fare acquisiti in aeroporto senza limiti di volume e peso, potendo poi recuperare lo shopping al rientro dal viaggio in loco o attraverso servizio di recapito domiciliare, gestendolo col proprio smartphone o per mezzo dei chiostri digitali o ancora mediante l’interazione con vetrine virtuali.

5° premio – Miniclub e biberoneria "BARONE ROSSO" – Servizi per le famiglie con bambini

Il progetto prevede la realizzazione di spazi ad hoc per famiglie con bambini, sia in viaggio (clienti dell’aeroporto) sia del territorio e/o famiglie di dipendenti delle società aeroportuali.

© Copyright 2013 SEA S.p.A. P.IVA 00826040156