Il punto di vista dei fornitori

in

Il posizionamento reputazionale di SEA e la qualità delle sue relazioni riguardanti lo stakeholder fornitore emergono da una indagine realizzata da SWG, primario istituto di ricerche di mercato, nel corso del 2013. All’interno del panel di 111 stakeholder interni ed esterni sono stati intervistati complessivamente 13 fornitori.

La qualità della relazione

Il 75% dei fornitori intervistati ha affermato di avere mediamente oltre 5 occasioni di contatto nel corso di un anno con i manager SEA. L’83% dei fornitori considera il rapporto con SEA utile o costruttivo e l’84% afferma di nutrire molta o abbastanza fiducia nell’azienda.

Lusinghiero anche il giudizio espresso in merito alle qualità del management.

Valutazione del management SEA (scala 1-5)

Valutazione del management SEA (scala 1-5)

Fonte: SWG, Indagine sugli stakeholder del Gruppo SEA 2013

Nell’opinione dei fornitori i punti maggiormente qualificanti del rapporto con SEA sono rappresentati dalla capacità dell’azienda di gestire con chiarezza e serietà i propri business partner seguendo standard di qualità e dalla serietà e chiarezza nella fase negoziale e la propensione ad instaurare un rapporto di partnership con i propri fornitori. Ottengono una valutazione più che positiva anche l’attributo relativo alla capacità dell’azienda di selezionare i fornitori con onestà e trasparenza e secondo criteri di qualità e quello riguardante l’efficienza nella gestione amministrativa dei contratti. Da sottolineare anche il giudizio di piena sufficienza sull’affidabilità e la puntualità dei pagamenti.

Valutazione della relazione con SEA (scala 1-5)

Valutazione della relazione con SEA (scala 1-5)

Fonte: SWG, Indagine sugli stakeholder del Gruppo SEA 2013

La valutazione reputazionale di SEA

Il 62% del campione di fornitori intervistati da SWG ha emesso nei confronti di SEA un giudizio sintetico di apprezzamento (su una scala di valore 1-10) corrispondente ai valori 7, 8. Complessivamente il 77% dei fornitori coinvolti nell’indagine ha espresso un voto al di sopra della sufficienza. Il 69% del campione ha percepito un cambiamento in SEA negli ultimi anni e il 78% di esso lo considera positivo.

Se dovesse valutare SEA con un voto da 1 a 10 che voto darebbe?

Se dovesse valutare SEA con un voto da 1 a 10 che voto darebbe?

Fonte: SWG, Indagine sugli stakeholder del Gruppo SEA 2013

La valutazione degli elementi caratterizzanti l’identità di SEA

L’identità di SEA, così come percepita dai propri fornitori, si caratterizza principalmente per propensione ad un comportamento socialmente responsabile, affidabilità, solidità e vicinanza.

In secondo piano, anche se con valori significativi, si collocano caratteristiche come la distintività e l’innovatività.

Aggettivi di caratterizzazione valutati su differenziale semantico

Aggettivi di caratterizzazione valutati su differenziale semantico

Fonte: SWG, Indagine sugli stakeholder del Gruppo SEA 2013

La valutazione delle competenze distintive di SEA I fornitori considerano SEA soprattutto un motore di sviluppo del territorio, in grado di generare benessere e sviluppo. Molto presente nell’immaginario dei fornitori anche la capacità del Gruppo di trattare tutti i propri interlocutori con rispetto e la competenza e disponibilità del proprio personale. Ottengono giudizi ampiamente positivi inoltre la distintività dell’operato aziendale, la leadership del proprio settore e la capacità di ricercare nuove opportunità di crescita e sviluppo.

Valutazione delle competenze distintive di SEA (scala 1-5)

Valutazione delle competenze distintive di SEA (scala 1-5)

Fonte: SWG, Indagine sugli stakeholder del Gruppo SEA 2013

Tra gli aspetti giudicati meno brillantemente si individuano invece l’approccio al dialogo e al confronto con la comunità locale e la tempestività della comunicazione.

© Copyright 2013 SEA S.p.A. P.IVA 00826040156